Categorie prodotti

Il tuo carrello

Gentili Clienti, l'emergenza Covid 19 e il lockdown da parte di nostre Aziende Fornitrici hanno avuto un impatto sulla disponibilità di molti nostri prodotti.
La produzione è stata interrotta per più di due mesi e sta ripartendo da poche settimane per questo diversi articoli risultano disponibili,
in quanto in ordine, ma non sono ancora effettivamente presenti nel ns. magazzino.
Ci scusiamo per il disagio e vi contatteremo qualora l’articolo da voi richiesto dovesse essere tra questi.

 

Nelle zone colpite da focolai COVID19 e limitrofi le consegne sono state inibite temporaneamente quindi le spedizioni subiranno dei ritardi.

 

Contiamo sulla vostra comprensione.

Ricordiamo che NON è POSSIBILE pagare in CONTRASSEGNO fino a fine emergenza.

Consigli per una perfetta cura e manutenzione del prato

Finalmente la primavera è arrivata e la natura si è risvegliata! Le piante germogliano, i fiori sbocciano e l’erba in giardino inizia a crescere. Sei pronto a tenere in ordine il tuo giardino?

Segui i nostri consigli pratici per la cura e la manutenzione del prato.

 

Controllo degli strumenti per il giardinaggio

Il primo passaggio consiste nell’accurato controllo dei tuoi utensili di lavoro. Inizia con i tagliaerba e accertati che la lama sia abbastanza affilata, per garantire un taglio preciso, evitando quindi di indebolire il tappeto erboso che rischia di ingiallirsi e di essere attaccato dai parassiti a causa di lame poco taglienti. Procedi con i decespugliatori e verifica che possano essere utilizzati in completa sicurezza; fai lo stesso con i tagliasiepi e tagliabordi. Nello specifico, cavi elettrici, connessioni, batterie, candele e filtri devono essere in buono stato e nei motori che lo richiedono, dovrà essere sostituito o rabboccato l’olio.

Ricorda, un controllo preventivo non solo è consigliato ma è necessario, sia che si tratti di macchinari elettrici, a batteria o a scoppio!


Guida alla preparazione del prato perfetto

Ora che gli strumenti sono pronti, scopriamo quali sono i consigli per un prato sano e rigoglioso!


• Da marzo a ottobre, tagliare l’erba una volta a settimana e accertarsi che sia asciutta prima di procedere;

• evitare preferibilmente gli orari troppo caldi visto che il prato si secca più velocemente;

• ripulire il prato da rami, bastoni e detriti che possono ostacolare l’operazione dei macchinari;

• munirsi di decespugliatore per raggiungere i punti più difficili e delimitare i contorni, rendendo più scorrevole e agevole il successivo passaggio con il tagliaerba, durante il quale verranno raccolti anche tutti i residui lasciati dal decespugliatore garantendo un ottimo risultato finale;

• tagliare l’erba mantenendo un’altezza tra i 3 e i 5 cm per avere piantine più sane e ridurre la germinazione di erbacce. Un tappeto erboso dell’altezza giusta richiede, inoltre, meno acqua nelle stagioni più secche, perché i fili più lunghi creano uno schermo solare;

• evitare di tagliare l’erba troppo vicino alla base, rischiando di provocare danni al manto erboso impedendone la ricrescita;

• alternare la direzione di taglio per far crescere ben dritti i fili d’erba, evitando che s'inclinino in un unico senso.Tagliare quindi una volta a righe, una volta a colonne, una volta diagonalmente, una volta da destra a sinistra e viceversa, una volta partendo dal perimetro e andando verso il centro e così via;

• effettuare l'irrigazione nelle ore notturne, per garantire un assorbimento ottimale dell’acqua ed evitare una veloce evaporazione.

 

Cura del prato avanzata con la tecnica Mulching

A questo punto, il tuo prato ha già un bell’aspetto ma sapevi che esiste un modo per raggiungere un livello avanzato nelle operazioni di rasatura?

Stiamo parlando dei tagliaerba in grado di eseguire la tecnica "mulching", ossia lo sminuzzamento finissimo dell’erba in tanti frammenti che vengono lasciati direttamente sul manto erboso. Questi residui essendo molto piccoli si decompongono rapidamente fungendo da concimazione naturale e alimentando il terreno di acqua ed elementi minerali. Altri vantaggi? Il risparmio di tempo! Grazie a questa tecnica, infatti, non è più necessario svuotare il sacco, mettendo fine alle interruzioni durante il lavoro e diminuendo anche la fatica nei lavori di giardinaggio.

 

Operazioni di pulizia particolarmente intensive

Nei casi in cui ci siano da affrontare lavori di pulizia intensivi, si possono utilizzare le trinciasarmenti, macchine utili per pulire il giardino dai prodotti di scarto dovuti alle operazioni di pulizia. Con le loro forti lame, triturano i vari scarti che incontrano al loro passaggio e liberano completamente il terreno da queste sostanze. Funzionali sia in aree ridotte che in zone più estese, questi strumenti sono di facile utilizzo e ideali in presenza di terreni impervi con presenza di arbusti, rovi, vegetazione folta, sottoboschi, pendenze e anche nel caso di frutteti.



Ora, devi solo assicurarti di avere gli strumenti giusti. Affidati alle nostre soluzioni per i lavori di giardinaggio!

Trova il bollino dorato e festeggia con noi i 20 anni di attività di Vanzo Centro-Fer.


Scopri anche gli altri prodotti della selezione speciale per il ventennale, risparmi e ricevi subito un regalo!