Categorie prodotti

Il tuo carrello

Gentili Clienti, le conseguenze globali della pandemia di Covid-19 e dei mesi di stop di varie Aziende protraggono i disagi dovuti a ritardi nelle consegne da parte di alcuni nostri Fornitori. 
Le consegne in 24-48 non sono più garantite. Ci scusiamo e Vi contatteremo qualora l’articolo da Voi richiesto dovesse essere tra questi. Contiamo sulla Vostra comprensione. 

I lavori di giardinaggio da fare nel mese di Maggio

 

Con l’arrivo del mese di Maggio è importante conoscere tutte le operazioni da eseguire in giardino per mantenere il prato sano e curato durante l'estate.

In questo articolo vedremo nel dettaglio quali sono i lavori di giardinaggio da effettuare in questo periodo e gli strumenti ideali da scegliere a seconda dell’attività da svolgere.

 

Fresatura del terreno con motozappe e motocoltivatori

La fresatura del terreno è un’operazione importante per preparare il terreno e garantire una crescita rigogliosa delle piante. Si tratta nello specifico dello sminuzzamento e del rimescolamento degli strati superficiali del terreno per mezzo di macchinari come motozappe e motocoltivatori.
Questi strumenti permettono di risparmiare tempo e fatica rispetto alla tradizionale zappa e garantiscono ottime prestazioni per chi deve fresare appezzamenti di medie e grandi dimensioni. La motozappa agisce grazie a lame ricurve che penetrano il terreno con movimento rotatorio e per utilizzarla al meglio è consigliabile avanzare lentamente per ottenere un terreno morbido e soffice. Il motocoltivatore invece è un attrezzo che fresa il terreno rapidamente.
Il momento migliore per procedere con la fresatura è in primavera quando il terreno è umido e le zolle sono quindi facili da sgretolare. Questo periodo è ideale, inoltre, per piantare le colture per ottenere una crescita forte delle piante in vista dell’estate.

 

Taglio del prato con tagliaerba semoventi

Tra i lavori da fare nel mese di Maggio, è incluso anche il taglio del prato. In primavera è bene effettuare tagli di medie dimensioni rispettando la regola di non asportare oltre il 30% della vegetazione presente.
È importante, inoltre, utilizzare tagliaerba con lame ben affilate per garantire una falciatura netta evitando di strappare l’erba e renderla più facilmente attaccabile da patogeni.
Gli strumenti perfetti per procedere in modo agevole al taglio del prato sono i tagliaerba semoventi. Versatili e pratici da utilizzare, queste attrezzature sono molto più maneggevoli di quelle a spinta e permettono di tagliare l’erba ottimizzando tempo e fatica. Avanzano anche in salita e in terreni impervi e solo la soluzione perfetta per eseguire il taglio del prato con maggior facilità. Per rendere ancora più semplice il taglio del prato, il tagliaerba 3in1 Weibang consente di selezionare la modalità tra raccolta, scarico laterale e mulching.

 

Scarificazione del prato con arieggiatori

Scarificare o arieggiare il prato fornisce ossigeno all’erba ed è fondamentale per fare in modo che il tappeto erboso rimanga sano e bello a lungo. Con il tempo, infatti, sulla superficie tende a formarsi uno strato di feltro che blocca l’ossigenazione e aumenta la proliferazione di batteri e insetti con la conseguente sofferenza del prato. L’operazione di scarificazione si effettua in questo periodo e garantisce il corretto passaggio di acqua, luce e ossigeno attraverso la creazione di solchi nel terreno. Per compiere questo lavoro vengono utilizzati degli utensili specifici chiamati arieggiatori o scarificatori che liberano il prato da residui vegetali e dal muschio pulendolo e areandolo allo stesso tempo. L’arieggiatore a molle Eurosystems è l’accessorio giusto da utilizzare insieme alla macchina multifunzione P70 EVO per eseguire quest'attività in modo funzionale e pratico. Altrimenti, per chi è alla ricerca di attrezzature per il giardino a batteria, consigliamo l’arieggiatore di Greenworks con motore brushless DigiPro che riduce le vibrazioni e richiede una manutenzione minima.

 

Irrigazione con tubi da giardino

Tra i lavori di giardinaggio da mettere in atto nel mese di maggio rientra anche l’irrigazione del prato. Il momento migliore per irrigare il prato in primavera è la mattina presto. In questo modo, l’acqua avrà il tempo di penetrare il terreno in profondità prima che il caldo e il sole aumentino l’evaporazione.
In questi mesi primaverili in cui le temperature non sono ancora troppo elevate, si può irrigare ogni 2/3 giorni valutando in ogni caso la tipologia di terreno e le precipitazioni.
Per procedere all’irrigazione nel modo corretto, consigliamo di utilizzare dei tubi da giardino idonei, come il tubo Triply Claber ideale per bordure, aiuole e piccoli orti e giardini che grazie alla sua triplice linea libera innumerevoli getti d'acqua; oppure il tubo Fitt che si caratterizza per l’innovativa maglia NTS® per offrire una grande malleabilità garantendo un flusso d'acqua costante evitando sia la formazione di alghe che le attorcigliature del tubo stesso.

 

Ora che hai scoperto quali sono i lavori da fare in giardino nel mese di Maggio, assicurati di avere gli strumenti giusti! Affidati alle nostre soluzioni per il giardinaggio!